Tartan

Il Tartan come simbolo di appartenenza al clan.

L’uso del tartan per indicare l’appartenenza a un clan particolare o ad alcune famiglie è relativamente moderno e risale al XIX secolo quando le Highlands vennero idealizzate dal romanticismo.

Prima della metà del XVIII secolo, un disegno particolare (o sett) indicava generalmente l’area geografica di origine, oppure la classe sociale piuttosto che il cognome.

Lo scrittore Sir Walter Scott fu, in parte, il responsabile della rinascita del tartan, quando si assicurò che re Giorgio IV, nato in Germania, fosse interamente vestito di tartan durante la sua visita di stato nel 1822.

Alcuni cognomi scozzesi sono legati a diversi colori per uno stesso tartan, magari una versione più sobria per la tenuta da caccia e una più vistosa per le grandi occasioni.

Oggi esistono centinaia di tartan diversi: in occasione di eventi particolari o semplicemente per seguire la moda ogni anno si aggiungono nuove creazioni.