I luoghi di Harry Potter in Scozia

Tutte le info per un magico viaggio: le più belle location di film e libri di Harry Potter in Scozia, tour guidati e biglietti per l'Hogwarts Express.

Pronti a partire per un magico viaggio? Mettete in valigia mantelli, pozioni e bacchette magiche e partite per un itinerario dei luoghi di Harry Potter in Scozia.

Nella parte più settentrionale della Gran Bretagna è stata girata una gran quantità di scene in esterno degli otto film di Harry Potter, una delle saghe cinematografiche di maggior successo degli ultimi decenni. Ma, a differenza dell’Inghilterra, la Scozia può anche vantare di aver dato i natali alla saga letteraria del celebre maghetto, i sette vendutissimi libri da cui furono tratti i film.

Le location scozzesi comprendono alcuni luoghi-chiave della serie come il mitico treno Hogwwarts Express, la tomba di Silente e la capanna di Hagrid, mentre per la versione letteraria i luoghi imperdibili sono la caffetteria dove tutto ebbe inizio e l’hotel dove u scritta la parola “fine”.

Lasciatevi rapire dalla magia: vi attendono paesaggi da fiaba tra laghi, montagne, vallate, brughiere, canyon, caratteristici villaggi e attrazioni cittadine che vi ammalieranno con le loro suggestioni letterarie. Per fan sfegatati, semplici curiosi o persone perdutamente innamorate della Scozia, un itinerario Harry Potter è un’esperienza unica.

Non dimenticate a casa la vostra civettina!

Gita in treno sull’Hogwarts Express

Una gita in treno sull’Howgarths Express è una delle esperienze più esaltanti per ogni fan del piccolo mago occhialuto in viaggio in Scozia. Ebbene sì: l’Hogwarts Express esiste, funziona e si trova in Scozia. Solo che non si chiama Hogwarths Express ma Jacobite Train.

Il treno usato per le riprese di interni ed esterni nelle scene in cui i personaggi viaggiano a bordo dell’Hogwarts Express è un treno turistico a vapore che collega le due località di Fort William e Mallaig. In funzione dal 1984, è in servizio solo da aprile a ottobre con una o due corse al giorno a seconda dei mesi.

Il tragitto di sola andata è lungo 75 km e viene percorso in circa due ore. I paesaggi che scorrono davanti agli occhi dei passeggeri durante il viaggio sono di una bellezza mozzafiato: potrete vedere incantevoli laghi, foreste, montagne e i graziosi villaggi di Glenfinnan, Lochailort, Arisaig e Morar.

Come acquistare il biglietto per l’Hogwarts Express

Nato con il preciso scopo di sviluppare il turismo nella zona, il treno Jacobite non avrebbe potuto avere migliore pubblicità dei film di Harry Potter. Oggi è una delle attrazioni più popolari della Scozia e per accappararsi un biglietto di prima classe e viaggiare negli scompartimenti in cui viaggiarono gli studenti di Hogwarts occorre prenotare con largo anticipo.

I biglietti si possono acquistare online sul sito della compagnia ferroviaria West Coast Railways, telefonicamente o alle biglietterie delle stazioni. È possibile scegliere tra biglietti prima classe e standard, sola andata o andata e ritorno (in questo caso il ritorno dev’essere effettuato nella stessa giornata).

Hogwarts Express in Inghilterra

Tutti gli esterni dell’Hogwarts Express sono girati in Scozia, ad eccezione delle stazioni di partenza e d’arrivo che invece sono state filmate in Inghilterra, rispettivamente a Londra e nello Yorkshire.

La locomotiva del treno Jacobite usata durante le riprese del film non è più in funzione: è custodita nei Warner Bros Studios di Londra e può essere vista durante un tour guidato. Le locomotive oggi usate per le corse del treno Jacobite sono molto simili a quelle usata nel film.

Le più belle location di Harry Potter in Scozia

Quali sono le tappe imperdibili per un viaggio a tema Harry Potter in Scozia? Eccole!

Viadotto Glenfinnan

A830 Rd, Glenfinnan PH37 4LT, Regno Unito (Sito Web)

C’è una sola esperienza paragonabile per intensità d’emozione a un viaggio a bordo dell’Hogwarts Express: ammirare il viadotto Glenfinnan da lontano. L’emozione massima è poter ammirare il viadotto mentre passa il treno a vapore!

Il viadotto Glenfinnan è il vertiginoso ponte in pietra che attraversa un’incantevole vallata su cui corre l’Hogwarts Express nel suo viaggio verso la scuola di magia. L’iconica immagine dell’Hogwarts Express che sbuffando vapore corre lungo il ponte curvilineo è una delle più belle di tutta la saga ed è certamente nel cuore di ogni fan.

Il viadotto Glenfinnan è lungo 416 metri e in funzione dal 1901. I migliori punti di osservazione si trovano lungo un sentiero che parte da un parcheggio del centro di Glenfinnan: bastano 10-15 minuti di camminata per avere una buona vista, ma chi vuole può proseguire e percorrere tutto il sentiero in circa un’ora e mezza.

Valle di Glen Coe

A82, Ballachulish PH49 4HY, Regno Unito

Glen Coe è una vallata di origine vulcanica nelle Highlands scozzesi dalla magica atmosfera. Da sempre meta molto amata dagli escursionisti per le splendide passeggiate che si possono fare in zona e dai fotografi per le eccezionali opportunità di scatti mozzafiato, in anni recenti ha visto il numero di visitatori aumentare vertiginosamente.

Il motivo è che questa incantevole vallata è diventata famosa come il luogo in cui si trova la capanna di Hagrid. È anche la location del celebre e applauditissimo pugno sferrato da Ermione all’arrogante Draco Malfoy.

Purtroppo il set era solo temporaneo e non troverete più la capanna, ma non avrete difficoltà a riconoscere il contesto in cui era inserita. Inoltre Glen Coe rappresenta una delle zone più affascinanti di tutta la Scozia per cui è davvero una tappa imperdibile.

Loch Eilt e Eilean na Moine

Highland PH38 4LZ, Regno Unito

Loch Eilt è una sorta di luogo di pellegrinaggio per i fan di Harry Potter, che vengono qui a rendere simbolicamente omaggio a uno dei personaggi più amati della serie: il saggio professore Albus Silente.

La placida piccola isola di Eilean na Moine che emerge dalle acque del lago è infatti il luogo dove Silente viene seppellito; si rivede nel film successivo quando Voldermort viene a rubare la bacchetta magica di Silente. Il suggestivo lago Loch Eilt è stato usato come sfondo in più film della saga.

Steall Waterfall

Old Military Rd, Fort William PH33 6SY, Regno Unito

Con una passeggiata di circa un’ora e mezza è possibile risalire la gola del Glen Nevis e giungere ai piedi delle impetuose cascate Steall, che servirono da spettacolare sfondo per la sfida tra Harry e il drago ungaro durante il Torneo Tremaghi e per numerose partite di quidditch.

Rannoch Moor

A82, Bridge of Orchy PA36 4AG, Regno Unito

Rannoch Moor è un’estesa brughiera a poca distanza da Glen Coe: una landa desolata puntellata da laghetti su cui si specchia un cielo terso. Sopravvivere in queste ambienti è difficile, ciononostante Rannoch Moor è sorprendentemente ricca di flora e fauna.

Questo luogo al tempo stesso seducente e spettrale fu filmato per la scena del settimo film in cui i Mangiamorte salgono sull’Hogwarts Express in cerca di Harry.

Una veloce vista d’insieme di Rannoch Moor si ha durante un viaggio sul Jacobite Train o un treno della West Highland Line, ma si apprezza al meglio con un’escursione a piedi.

Gola Black Rock

Balconie St, Evanton, Dingwall IV16 9UN, Regno Unito (Sito Web)

Chi non ricorda l’adrenalinica fuga di Harry dal drago durante il Torneo Tremaghi? Il drammatico canyon in cui è stata girata questa memorabile scena è la gola Black Rock a Evanton, una località a circa 20 km da Inverness. Scavata nell’arenaria rossa, la gola si estende per 1,5 km di lunghezza e 36 metri di profondità.

Si può ammirare la gola Black Rock con una camminata di circa un’ora e mezza che inizia dal centro di Evanton; l’escursione è alla portata di tutti, ma sono necessarie scarpe da trekking perché il terreno è scivoloso. Lungo il percorso si attraversano due ponti: sono questi i migliori punti di osservazione della gola.

I laghi di Harry Potter in Scozia

Loch Eilt non è l’unico lago scozzese che compare nei film di Harry Potter. Degli oltre 30.000 laghi scozzesi non sono pochi quelli che in qualche modo sono finiti in un film della saga, quasi sempre filmati solo per scene brevissime di raccordo tra due scene più importanti o come sfondi.

Sono così tanti che si potrebbe fare un tour a tema Harry Potter in Scozia solo con i laghi, ma è bene tenere presente una cosa. Molti fan rimangono delusi dai cosiddetti laghi di Harry Potter perché la vista che gli si presenta davanti agli occhi appare molto diversa dall’immagine che ricordano dal film. Qualcuno lamenta pure di essere stato ingannato dall’ente del turismo.

I laghi reali appaiono molto diversi rispetto a ciò che si vede nei film perché senza i personaggi, gli oggetti di scena e le immagini aggiunte o modificate con la computer grafica l’effetto è molto più… povero. Appaiono come dei semplici laghi, punto.

Semplici però non vuol dire poco interessanti. Se partite senza la pretesa di ritrovare la stessa identica immagine che avete nella memoria, potrete godervi luoghi altamente suggestivi. Ricordate che le produzioni cinematografiche sono molto selettive nella scelta delle location, per cui se li hanno filmati sono certamente luoghi affascinanti.

Tra i più famosi laghi di Harry Potter in Scozia si possono citare:

I luoghi di Harry Potter a Edimburgo

La città di Edimburgo non è mai stata usata come location per i film di Harry Potter e quindi non compare in nessuna scena, eppure è considerata dai fan più accaniti una tappa imperdibile di ogni tour Harry Potter in Scozia.

Il motivo è semplice. J.K. Rowling, autrice dei libri da cui sono stati tratti i popolarissimi film, visse a lungo nella capitale scozzese. Scorci, angoli nascosti e altri luoghi della capitale colpirono la sua immaginazione dandole l’idea per creare i luoghi fittizi in cui ambientare la narrazione.

Diagon Alley

Victoria St, Edinburgh EH1 2JW, Regno Unito

Diagon Alley, la mitica via dello shopping per gli apprendisti maghi e streghe di Hogwarths, pare sia stata ispirata da Victoria Street, una caratteristica via ciottolata nel centro di Edimburgo fiancheggiata da una serie di colorati negozi dalle invitanti vetrine.

La tomba di Tom Riddle

26A Candlemaker Row, Edinburgh EH1 2QE, Regno Unito (Sito Web)

Un altro luogo cult per i fan è Greyfriars Kirkyard, un sinistro cimitero dove sono sepolti scrittori, personalità famose e un tale di nome Thomas Riddle Esquire.

Pare che la Rowling venisse a passeggiare per i sentieri ombrosi del cimitero in cerca di pace: durante una di queste solitarie camminate qualcosa deve aver attirato la sua attenzione verso la tomba di Tom Riddle e convincerla che quello era il nome perfetto per il cattivo della saga.

Se cercate bene, nel cimitero troverete anche la tomba di Moodie e McGonagall (quest’ultimo è il cognome della professoressa McGrannit nella versione originale inglese).

I luoghi dove la Rowling scrisse Harry Potter

Un altro motivo per cui secondo i veri fan una visita a Edimburgo è d’obbligo è che le prime e le ultime pagine della saga vennero scritte proprio in questa città.

Leggende metropolitane ormai date per verità assoluta narrano che la Rowling iniziò a scrivere il primo libro in una caffetteria di Edimburgo per risparmiare sulla bolletta dell’energia elettrica di casa.

Oggi sicuramente la Rowling non ha più bisogno di fare la taccagna e quindi non c’è speranza di vederla seduta a un tavolo intenta a buttar giù frasi di libri che venderanno milioni di copie, ma rimane il fascino romantico di immaginarla seduta ai tavoli persa nel suo mondo di fantasia e letteratura.

Già ma quali tavoli?

The Elephant House

21 George IV Bridge, Edinburgh EH1 1EN, Regno Unito (Sito Web)

Ci sono pareri discordi su quale sia la “vera” caffetteria della Rowling. The Elephant House reclama a gran voce questo titolo ed è diventata una sorta di santuario per ogni fan in visita nella capitale. Il fatto che la Rowling abbia scritto qui viene dato per certo, ma alcuni sostengono che le prime pagine della saga vennero scritte in un altro luogo, la graziosa caffetteria Spoon che ai tempi della Rowling si chiamava Nicholson.

Il nostro consiglio è di visitarle entrambe: sono perfette per una merenda e una pausa rilassante. La prima è più popolare tra i turisti, ma vanta una splendida vista sul Castello di Edimburgo; la seconda è più tranquilla e invita alla lettura… magari di un libro di Harry Potter in lingua originale appena comprato in una delle deliziose librerie indipendenti della capitale.

Balmoral Hotel

1 Princes St, Edinburgh EH2 2EQ, Regno Unito (Sito Web)

Non c’è due senza tre? Allora concedetevi un altro caffè al lussuoso Balmoral Hotel, dove la Rowling si ritirò a scrivere il capitolo finale dell’ultimo libro. Il salto dalla piccola caffetteria di quartiere allo sfarzoso albergo 5 stelle ospitato all’interno di un elegante edificio vittoriano è emblematico di come il successo di Harry Potter abbia completamente trasformato la vita della sua ideatrice.

Se il vostro budget lo permette potete anche voi rifugiarvi a dormire nelle principesche stanze dell’hotel (mettete in conto circa 200-300 euro a notte), altrimenti potete accontentarvi di una caffè o un cocktail al bar.

Le impronte della Rowling

253 High St, Edinburgh EH1 1YJ, Regno Unito (Sito Web)

La città di Edimburgo ha voluto rendere omaggio all’autrice di Harry Potter prendendo un calco in bronzo delle sue mani, in maniera simile al trattamento d’onore riservato alle star di Hollywood.

Sono conservate all’Edinburgh City Chambers, il signorile palazzo che ospita gli uffici amministrativi della città.

Mappa

Altri luoghi di Harry Potter in Scozia

Vi abbiamo segnalato tutti i luoghi che meritano di essere visti per la loro importanza nella storia di Harry Potter o per la straordinaria bellezza dei paesaggi. Se però siete fan accaniti potete continuare la vostra esplorazione della Scozia di Harry Potter con altre attrazioni:

Come raggiungere i luoghi di Harry Potter in Scozia

Il modo migliore per godersi un itinerario a tema Harry Potter in Scozia è noleggiare un’auto. Alcune location si possono raggiungere in bus e in treno, ma per molte l’auto è necessaria; inoltre, stazioni di autobus e treni sono spesso lontane dalle location cinematografiche e costringono a lunghe camminate.

Con un’auto a disposizione potrete creare il vostro itinerario personalizzato, decidendo le tappe e quanto tempo dedicare a ciascuna di esse. Una valida alternativa al noleggio dell’auto sono i tour organizzati.

I luoghi di Harry Potter a Edimburgo si possono visitare a piedi, mentre in alcuni laghi è possibile partecipare a una gita in barca.

Harry Potter Tour

In seguito all’enorme popolarità internazionale di questa serie cinematografica la richiesta di tour a tema è stata altissima. Oggi è possibile scegliere tra tour guidati nei luoghi di Harry Potter in Scozia diversissimi tra loro.

I tour Harry Potter in Scozia sono perfetti per chi non vuole perdere tempo a pianificare un itinerario e per chi non vuole solo vedere i luoghi ma conoscere storie e curiosità dal set.

Se la vostra vacanza si limita alla capitale, potete partecipare a un tour a piedi nei luoghi di Harry Potter a Edimburgo della durata di due ore.

Con qualche giorno a disposizione potete partecipare a un Harry Potter Tour nelle location scozzesi, scegliendo tra tour di 2, 3, 5 giorni o addirittura una settimana. I tour più popolari sono quelli che includono il viaggio in treno sull’Hogwarts Express.

Siete un gruppo misto che comprende superfan della saga e persone con poco interesse? Alcuni tour nelle Highlands pur non essendo a tema Harry Potter comprendono la visita ad alcuni dei più bei luoghi in cui sono state girare scene dei film. Questi tour mettono d’accordo tutti!

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.7 su 9 voti
Condividi