Edimburgo

Royal Mile

Il Royal Mile è la via più famosa del centro di Edimburgo: una magnifica strada ricca di fascino antico, di atmosfere gotiche e di monumenti da visitare.

Il Royal Mile è la strada principale della Old Town, che dal castello in cima alla collina porta dritto fino a Holyrood House: su questa magnifica strada in discesa si affacciano tutte le principali attrazioni del centro storico, meravigliosi palazzi d’epoca, negozi di prodotti tipici e antichi pub, caldi e accoglienti.

Cosa vedere lungo la Royal Mile

Il lunghissimo miglio si divide in quattro tratti ben distinti, Castlehill, Lawnmarket, High Street e Canongate, ognuno con un preciso carattere distintivo.

Da queste strade si apre verso l’esterno un’intricata serie di closes, ovvero stretti passaggi coperti che portano a cortili interni, o di pends, ripidissimi vicoli che scendono quasi in verticale dalla collina. Questi anfratti attribuiscono alla città un’atmosfera particolarmente suggestiva, il carattere medievale e gotico inconfondibile di Edimburgo, soprattutto grazie alle pietre grigie  dei palazzi.

Castlehill

1Castlehill, Edinburgh EH1, Regno Unito

Questo tratto del Royal Mile è la parte iniziale a ridosso del castello. Qui potrete ammirare stupendi palazzi antichi o fare shopping nei numerosi negozi di souvenir e prodotti realizzati in tartan.

The Tartan Weaving Mill è fondamentalmente un grande negozio dedicato esclusivamente al tartan e ai prodotti tipici scozzesi, dagli abiti ai gioielli passando da ogni tipo di souvenir. E’ decisamente turistico ma può essere un modo per vedere tutto il comprabile all’interno di un unico negozio! Inoltre, se scenderete le scale fino all’ultimo piano, potrete vedere i grandi telai utilizzati per tessere il tartan, di fatto un museo per farsi una piccola cultura su questo tipico tessuto.

Ramsay Garden è invece considerato l’agglomerato di palazzi più pittoresco del mondo grazie alle forme bizzarre dei suoi edifici. La veduta migliore è da sotto la rocca del castello.

The Scotch Whisky Experience è un centro dedicato alla produzione di whisky consigliato solo a coloro che non hanno la possibilità di visitare una vera distilleria fra le tante presenti in Scozia.

Se la pioggia non vi dà tregua o nel caso viaggiate con bambini al seguito, potete visitare la Outlook Tower che dal 1853 ospita Camera Obscura, un’attrazione in grado di mostrarvi immagini panoramiche “dal vivo” della città.

Una delle tante stranezze della città è sicuramente il The Hub, un’imponente chiesa in pietra nera trasformata in spazio espositivo, caffè, teatro, la cui magnifica guglia è la più alta di Edimburgo.

Lawnmarket

2Lawnmarket, Edinburgh EH1, Regno Unito

Più o meno all’altezza del The Hub il Royal Mile si apre e si allarga diventano Lawnmarket, un tempo luogo di mercato.

Se volete vedere una tipica casa seicentesca potete visitare la Gladstone’s Land, restaurata e allestita con mobili e oggetti d’epoca originali.

Gli appassionati di letteratura invece potranno visitare il Writers’ Museum ospitato in un’altra casa del ‘600 e interamente dedicato ai tre grandi scrittori scozzesi Robert Burns, Walter Scott e Robert Louis Stevenson.

Per capire il lato oscuro e gotico della città dovete avventurarvi nei vari closes che si aprono dal Royal Mile come il Brodie’s Close che prende il nome da uno dei tanti personaggi famigerati della città, il diacono William Brodie, di giorno simbolo di correttezza e di moralità e di notte scassinatore.

High Street

3High St, Edinburgh EH1, Regno Unito

Passato George IV Bridge inizia il terzo tratto del Royal Mile, altrettanto affascinante e misterioso, l’High Street.

Imperdibile è una visita alla High Kirk of St. Giles, la cattedrale di Edimburgo, ricca di fascino e atmosfera. In questa splendida chiesa medievale John Knox promulgò e guidò la Riforma scozzese e oggi viene usata per cerimonie di rilievo come la venuta della Regina in città o l’apertura del parlamento.
La bellezza di questa chiesa risiede nel suo carattere gotico che svetta verso l’alto con i possenti archi a sesto acuto, le preziose vetrate e le dimensione contenuta che attribuisce alla chiesa un senso di intimità e di raccoglimento. I quattro massicci pilastri risalgono alla precedente chiesa normanna del 1120 e conferiscono all’edificio un senso di profonda devozione.

La cattedrale è posizionata al centro di Parliament Square, una piccola piazza affacciata sul Royal Mile: qui troverete l’imponente Parliament House, il vecchio parlamento scozzese, la statua equestre di re Carlo II, il Market Cross, dove un tempo venivano proclamati gli editti cittadini e infine sul selciato l’Heart of Midlothian, dove sorgeva il carcere cittadino e su cui oggi i passanti sputano in segno di scaramanzia.

Sotto le antiche City Chambers si trova una delle attrazioni più particolari ed inquietanti di Edimburgo, il Mary King’s Close, il livello inferiore della città, con anfratti e vicoli ciechi che formano una sorta di città perduta sotto il Royal Mile, visitabile con tour guidati.

Per gli animi nostalgici s può visitare l’eccentrico Museum of Childhood che raccoglie bambole, orsacchiotti, trenini e marionette d’epoca.

Infine lo Scottish Storytelling Centre situato in una struttura quattrocentesca in legno e pietra accoglie la storia della narrativa scozzese dalle origini a Harry Potter.

Canongate

4Canongate, Edinburgh, Regno Unito

Per quasi 700 anni Canongate è stato un borgo malfamato della città, la parte più popolana e oscura che ha ispirato tanti romanzi e sceneggiati.

Dopo un attento lavoro di riqualificazione urbanistica il quartiere ha ripreso vita e slancio e oggi conserva il suo carattere decisamente autentico grazie ai suoi palazzi antichi e originali adibiti a residenze private e al fatto di non essere stato fagocitato dal commercio turistico di negozi di souvenir, conservando invece il suo peculiare fascino gotico. Infatti sono pochi i turisti che dedicano attenzione a questa parte così unica del Royal Mile.

Uno degli edifici più rappresentativi di questo tratto di strada è lo splendido Canongate Tolbooth, un antico palazzo che risale al 1591: oggi ospita una antico pub estremamente autentico e frequentato da gente del quartiere e il The People’s Story, un museo gratuito dedicato alla vita quotidiana della città nei secoli, francamente un pò deludente.

Decisamente più affascinante la Canongate Kirk e il piccolo e spettrale cimitero alle sue spalle.

Decisamente suggestivi anche i numerosi closes come il Dunbar’s Close, con un bel giardino seicentesco e il Whitehorse Close, che un tempo ospitava la locanda da cui partivano le diligenze per Londra e che riassume tutti i caratteri distintivi dell’architettura scozzese: frontoni a gradini, lucernari, piani sporgenti e scale esterne.

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo.

Dove dormire vicino la Royal Mile

DI seguito riportiamo una selezione delle migliori strutture vicino la Royal Mile, la zona più centrale e comoda per visitare Edimburgo.

Buono 7,4
Euro Hostel Edinburgh Halls
Edimburgo Kincaids Court, Guthrie Street
Vedi Tariffe
Favoloso 8,9
St Giles Apartments
Edimburgo 375 High Street, The Royal Mile
Vedi Tariffe
Eccellente 9,0
Hotel
Radisson Blu Hotel, Edinburgh City Centre
Edimburgo The Royal Mile
Vedi Tariffe
Buono 7,9
Hotel
Jurys Inn Edinburgh
Edimburgo 43 Jeffrey Street
Vedi Tariffe
Favoloso 8,9
Appartamento
Stay Edinburgh City Apartments - Royal Mile
Edimburgo CREST OF EDINBURGH, 217 High street, The Royal Mile
Vedi Tariffe
Eccellente 9,0
Appartamento
Dunedin Apartments
Edimburgo 20 St Mary's Street (Office Address)
Vedi Tariffe
Vedi tutte le strutture
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.7 su 15 voti

Attrazioni nei dintorni

Condividi