Birra scozzese

Le caratteristiche della birra scozzese.

In Scozia le birre sono, rispetto alle loro corrispettive inglesi, più maltate e più scure.

A volte l’uso di malti tostati a torba dà un senso di fumo. Le birre sono spesso non pienamente fermentate rispetto alle altre birre nel mondo e il contenuto alcolico può essere basso in confronto alla densità.

Molte fabbriche di birra utilizzano ancora oggi, per esprimere la gradazione alcolica delle birre, il vecchio sistema scozzese basato sulle monete: 60-shilling (60/-), 70-shilling (70/-), 80-shilling (80/-) e 90-shilling (90/-): quest’ultimo tipo di birra è conosciuto con la denominazione di Scotch Ale o wee heavy.

Nell’industria birraia scozzese le innovazioni furono ostacolate, durante gli anni sessanta e settanta, da una serie di fusioni e acquisizioni. Di ciò è colpevole soprattutto la Scottish Courage, ma anche la Bass e la Carlsberg-Tetley che con successo hanno acquistato diverse fabbriche di birra scozzesi. Edimburgo, uno dei centri più floridi di produzione birraia, solo adesso comincia a dare segnali di ripresa: negli ultimi anni sono infatti nati piccoli birrifici innovativi.

Selezione delle migliori birre scozzesi

  • Douglas scotch ale
  • Devil’s kiss
  • Gordon Christmas
  • Gordon finest gold
  • St. Andrews Ale
  • Belhaven
  • McEwan’s Export
  • McEwan’s Scotch Ale
  • Caledonian Double Dk Ale
  • Caledonian Amber Ale
  • Belhaven Scotch Ale
  • Mac Andrews Scotch Ale
  • Froach Heather Ale
  • Slalom
  • Tennent’s super
  • Traquair House Ale 9.75 (Rare Beer)
  • Traquair Jacobite Ale