Itinerario nel Fife

L’itinerario nel Fife vi porterà lungo pittoreschi villaggi di pescatori e una costa davvero affascinante.

Itinerario nel Fife

Percorso: 136 km

Si può esplorare il Fife guidando piacevolmente e senza stancarsi lungo le strade della costa.

L’itinerario è abbastanza breve e si può completarlo comodamente in un giorno, ma ci sono moltissimi luoghi interessanti e sarebbe meglio poter disporre di almeno due giorni.

Culross, Dunfermline e altre località della zona occidentale del Fife sono molto interessanti e conservano elementi della loro storia industriale (come la tessitura di tele damascate di Ounfermline), mentre la parte orientale è una zona rurale, tipica delle Lowlands, con campi coltivati a orzo, filari di siepi verdeggianti, vista del mare e innumerevoli campi da golf. I villaggi di pescatori dell’East Neuk (l’angolo orientale, in scozzese) ricordano altri aspetti della storia di questa zona.

1° giorno

Da sud, prendendo come punto di partenza il ponte stradale sull’estuario del Forth, dirigetevi verso ovest per Culross. Questa piccola cittadina pittoresca, con i tetti di tegole rosse e i frontoni delle case con salienti a gradoni ci dà l’idea di come fosse un antico borgo scozzese. Ritornate in direzione est per vedere un’altra località storica: Dunfermline, con la sua abbazia, la casa dell’abate, i parchi, il museo locale e anche il cottage (ora anch’ esso museo) dove nacque il filantropo milionario Andrew Carnegie.

Proprio all’ombra delle arcate del ponte ferroviario sull’ estuario del Forth si trova il Deep Sea World, che offre un fantastico spettacolo di pesci: una quantità di squali, moltissime esposizioni e in più un tunnel mozzafiato sott’acqua con i pesci che vi nuotano sopra la testa!

Facendo rotta lungo la costa verso est raggiungerete ben presto Aberdour, con il suo castello de1 XIII secolo e le spiagge argentate.

Kirkcaldy, con la sua lunga passeggiata a mare e una buona scelta di negozi è poco più lontano. Nel locale museo e galleria d’arte si trova un’ottima collezione di opere. Cercate di non perdere le ceramiche Wemyss Ware, qui esposte, specialmente quelle dei gatti che sogghignano. Da vedere anche, nella galleria d’arte, le opere dell’Ottocento e del Novecento, specie quelle di pittori come McTaggart, famoso per i suoi paesaggi marini.

2° giorno

La strada della costa curva gradatamente intorno alla baia Largo Bay, con bei panorami nella direzione di Edimburgo e dei Lothians verso sud. La piccola località marina di Elie è famosa per la scelta di sport acquatici di cui dispone e da qui hanno inizio i villaggi di pescatori dell’East Neuk che si susseguono in una fila pittoresca e che comprendono St Monans e Pittenweem.

Consigli

  • Cercate di fermarvi per assaggiare le specialità di mare nei ristoranti locali.
  • A pochissima distanza nell’entroterra sorge il castello Kellie, restaurato, che risale agli inizi del Seicento. Il suo affascinante giardino cintato da un muro viene gestito con metodi biologici.
  • Da qui l’itinerario procede verso nord, potete anche lasciarlo per raggiungere Fife Ness, l’estrema punta orientale del Fife, specialmente se siete un bird watcher e se la stagione è quella delle migrazioni autunnali o primaverili.

L’unicità di St Andrews rispetto alle altre città scozzesi dipende dall’essere stata in passato la capitale ecclesiastica della Scozia – la cattedrale ora in rovina era la più grande del paese – dal suo ruolo nella storia del golf e inoltre dalla sua tradizione di città universitaria. Qui sorge la più antica università scozzese. E tutto questo in una città compatta che conserva ancora la pianta medievale (lo si vede nel modo migliore dall’alto della torre di St Rule dell’XI secolo), oltre che l’unica porta medievale d’ingresso a una città ad essere tuttora usata che ci sia rimasta in Scozia. Eccellenti negozi e scelta di ottimi ristoranti. L’orto botanico, i musei, l’acquario marino, il castello e lo Scottish Golf Museum sono tutti degni di una visita.

Più a nord potrete vedere la chiesa normanna nel migliore stato di conservazione di tutta la Scozia a Leuchars, oppure godervi le lunghe spiagge aperte presso la foresta Tentsmuir.

L’itinerario costiero del Fife prosegue verso il ponte sul Tay, al di là del quale si trovano Dundee e la regione dell’Angus.

Tour guidato nel Fife
da 40,95 €
Mostra dettagli
Scopri la bellezza della contea medievale di Fife in tour da Edimburgo in piccolo gruppo. Visita i villaggi di pescatori e l'antica università della città di St. Andrew, casa del golf. Ultima tappa del tour è la cittadina pittoresca e storica di Falkland.
Valutazione turisti
Categoria Tour in autobus turistico
Località Edimburgo

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle